L’AMBASCIATORE DELLA MODA

L’ambasciatore della moda, così definito Yves Saint Laurent, nato il 1 agosto del 1936 a Oran in Algeria.

Si trasferisce a Parigi in giovane età per divenire un fashion designer,
rapidamente entra in contatto con Christian Dior, grazie all’editore di Vogue Francia Michel De Brunhoff, e in breve tempo diventerà il suo più stretto collaboratore, stare accanto a Dior gli ha consentito di crescere professionalmente e guadagnarsi la stima e la fama del grande jet set internazionale.

Dopo la morte del grande stilista Christian Dior nel 1957, Yves sarà nominato successore della Maison stessa, un anno più tardi presenterà la sua prima collezione firmata Dior, che lo rese celebre.

Tre anni più tardi, decide insieme a Pierre Bergé, di dare origine alla propria maison di moda, con il nome di Yves Saint Laurent e il 29 gennaio del 1962 presenterà la sua prima collezione Haute Couture con il suo brand.

Da qui un’escalation di successi e grandi soddisfazioni per il couturier francese, spirito intuitivo e visionario, crea al di fuori dell’alta moda il pret-à-porter distribuito nelle boutiques esclusive YSL.

Il suo estro fu d’ispirazione a molti colleghi, introdusse alcuni capi maschili nel mondo femminile, come lo smoking, il trench, il blazer e la sahariana, inoltre molte delle sue collezioni si sono ispirate a diverse etnie e folklore di paesi differenti, come l’Africa, l’India e il Marocco.

Yves amava il teatro e la letteratura, in particolare Marcel Proust, l’influenza culturale lo porterà a disegnare e realizzare costumi per il teatro, cinema e music-hall.




La sua passione per l’arte è talmente forte da rendere omaggio al pittore Olandese “Mondrian” riproducendo le stesse immagini dei quadri su abiti in tessuto jersey e dichiarerà: “La pittura di Piet Mondrian esprime la quintessenza della purezza stilistica”.

Un anno dopo, sfileranno in passerella, mise ispirati alla Pop Art, grandi maestri della pittura del novecento come: Andy Warhol, Lichtenstein e Wesselmann, accostamento arte e moda caratterizzeranno lo stile e lo renderanno unico.

Contemporaneamente alla sua attività di moda, estenderà la sua griffe con l’uscita di profumi sia femminili sia maschili, linea di bellezza con i prodotti Beautè e maquillage, un tocco di assoluta eleganza e raffinatezza per il marchio YSL.

Il 12 marzo 1985, riceverà dall’allora Presidente della Repubblica Francese François Mitterand, la carica di “Chevalier de la Légion d’Honneur” a Palazzo dell’Eliseo.

Yves Saint Laurent scompare all’età di 72 anni a Parigi il 1 giugno del 2008, dopo la cremazione, le sue ceneri saranno custodite nel Giardino Majorelle a Marrakesh, nella sua villa in Marocco.


.